Stampa
Categoria: Eventi

Con quella che inizia venerdì 26 agosto,  l’associazione Canto di Eea festeggia la dodicesima edizione di “Ecosuoni”, la rassegna di grande successo che mescola, musica, parole, immagini e sapori con appuntamenti in diverse location del sud del lazio: dalla splendida cornice del monumento naturale di Campo Soriano (Contrada Campo Soriano 30 Terracina-Sonnino) alle città di Terracina, Sperlonga, Fondi.
La rassegna apre i battenti il 26 agosto, alle ore 17,30, al monumento naturale di Campo Soriano, con il Laboratorio “Musica, Danza e Rituale Sufi” a cura del musicista e pittore persiano Pejman Tadayon che introdurrà, i partecipanti al corso, alla musica e alla danza rituale dei Dervisci Rotanti e al repertorio sacro islamico. Alle ore 20 nella stessa location, presentazione del libro, “Ibrahim” di Elia Locatelli , a cura dell’autrice con la partecipazione alla lettura di Alba Avelli e Pina Zannarella. La serata terminerà ,alle ore 21,00 con il bellissimo concerto, “Non siamo Sufi – composizioni per poesie mistiche persiane” a cura del Pejman Tadayon Ensemble. La formazione, oltre al leader, al canto oud, saz, vedrà la partecipazione di Barbara Eramo, al canto, Massimiliano Barbaliscia, al santur, Luigi Polsini, viola da gamba, viella, Simone Pulvano, alle percussioni, Silvia Layla, alla danza Sufi e Isabella Grimaldi, alla voce recitante.
Sabato 27 agosto , nella stessa meravigliosa località di Camposoriano a Terracina, si terrà, alle ore 18,00, il laboratorio esperienziale  Bagni di Gong a cura del percussionista, Vince Vallicelli . Il Bagno di Gong ha un effetto rigenerante e riequilibrante , libera blocchi e tensioni e ci porta in un magico mondo sonoro oltre i confini del tempo e dello spazio.
Il 28 agosto alle 17,30 nel centro storico basso di Terracina, si terrà la passeggiata “Terracina e i segreti della Riviera di Levante” a cura del fotografo  Stefano Del Monte, della storica dell’arte, Lara Ottocento e della geologa, Angela Alla.

La rassegna proseguirà a Camposoriano venerdì 2 settembre, alle 17,30, con il laboratorio per bambini ed adulti Martino ,il dinosauro pontino, a cura di Ylenia Cante. Alle 20 si proseguirà con il seminario, “Star bene Lab” a cura dell’educatore professionale, Giacomo Seriglia. La serata continuerà alle 21 con il concerto Musicheria di Mantice e corde del gruppo “Ac-corde-on “ con il famosissimo chitarrista , Michele Ascolese (Fabrizio De Andrè, Ornella Vanoni, Gino Paoli, Eros Ramazzotti, PFM, Renato Carosone etc) ed il fisarmonicista, Stefano Indino. Il concerto presenterà un repertorio internazionale di standards di Jazz, tango, musica popolare e colonne sonore.
A TERRACINA – Il giorno dopo, il 3 settembre, presso la Sala Thouret -Fondazione Gregorio Antonelli di Terracina, alle 16,30, si terrà il Laboratorio “Vocalia” a cura della cantante Etta Lomasto. Seguirà, alle ore 20,30 , nello stesso plesso, il Seminario “Tartarughe marine a Terracina! Le due facce della medaglia” a cura di Guido Gerosa responsabile scientifico della rete TartaLazio. La serata terminerà, alle ore 21,00, con il concerto, “Billie’s Blues” , a cura dell’ Etta Lomasto Quartet. Un omaggio alla grande Billie Holiday ,celeberrima interprete del jazz e straordinaria Blues woman.
A SPERLONGA – Il 4 settembre, alle ore 16,30, presso il Sentiero di Ulisse , a Sperlonga, ci sarà una passeggiata archeologica poetico musicale, “Storie di Odisseo” a cura della storica dell’arte, Lara Ottocento e della poetessa e voce recitante, Rossella Tempesta. Un percorso letterario e musicale in cui oltre ai luoghi mitologici resi reali ed immaginifici attraverso le letture della Divina Commedia e dell’Odissea, si potrà ammirare l’installazione sonora , “La voce degli alberi”. La parte musicale sarà curata dalla violinista , Caterina Bono e dal fisarmonicista, Vincenzo Zenobio.
La rassegna, “Ecosuoni” proseguirà il 10 settembre , alle ore 20,00, al Monumento Naturale di Camposoriano, a Terracina , con il seminario, “I fiori raccontano. La Biodiversità : la nostra assicurazione per la vita “ , a cura di Luigi De Filippis, direttore del Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi. Alla stessa ora, si terrà l’Esposizione , “Nel Giardino di Flora, L’alfabeto nascosto dei fiori”, a cura dell’autrice, Marisa Ceccarelli, geologa e pittrice. Per concludere la giornata botanica e floreale, alle ore 21,00, si terrà nella stessa cornice, il concerto, “Il valzer dei fiori”, a cura del “Canto di Eea & Freon Ensemble”. Un repertorio, ricco di fiori ed essenze profumate, interpretato da straordinari musicisti come, la cantante, Laura Polimeno, il chitarrista, Stefano Cardi, le violiniste, Elena Centurione e Caterina Bono, la contrabbassista, Indiana Raffaelli ed il violista, Luca Peverini.
L’ottavo appuntamento si terrà il 17 settembre al Tempio di Giove Anxur, a Terracina. La serata si aprirà, alle ore 19,30, con l’intervento, “Il contributo delle aree naturali protette per la sostenibilità : un ruolo strategico a 25 anni dalla L. R. N. 29/97 della Regione Lazio” a cura di Lucio De Filippis. Seguirà, alle ore 20,00 ,il seminario, “ Parola, Musica, Rito, Funzioni Simboliche dei suoni nel ciclo della vita nel mondo antico” a cura di Ilaria Bruni, archeologa e direttore del polo museale di Terracina e Giuseppe Sanfratello, etnomusicologo presso l’Università degli Studi di Catania. La serata terminerà , alle ore 21,00, con il concerto , “Musica e danza dell’antica Roma” , a cura del gruppo , “ Ludi Scaenici”. In questo, interessantissimo, concerto si potrà ascoltare musica antica con attentissime ricostruzioni di strumenti musicali dell’antica Roma presentati da testi tratti dagli autori classici latini.
A FONDI – La manifestazione, proseguirà il 2 ottobre, al Complesso San Domenico a Fondi, e si inizierà, alle ore 16,00, con il Laboratorio “Il paese delle meraviglie” a cura di IntegrativaMente aps, ispirato al famoso racconto di Lewis Carroll. Alle 17,00 ,la giornata proseguirà con l’inaugurazione della mostra, Alice Visioni dall’inconscio a cura di Andrea Farano, fumettista e illustratore. Alle ore 18 si terrà il seminario “Il meraviglioso viaggio tra crescita temporale e crescita interiore”  a cura di Alessandra Gatti, psicopedagogista e Dalila Trezza, psicoterapeuta. La serata terminerà alle  19 con la proiezione del film del 1915 “Alice in wonderland” , un film muto di W. W.. Young, con la colonna sonora dal vivo del “Collettivo Renè Clair”.
La rassegna terminerà sabato 15 ottobre a Fondi  alle 18,30 con la visita al Museo Ebraico nella Giudea, l’antico quartiere ebraico di Fondi e a Palazzo Caetani con il concerto “ From Odessa to New York”, viaggio nella cultura ebraica tra vecchio e nuovo mondo” a cura del Gabriele Coen Quartet. Gabriele Coen, è, sicuramente, uno dei più importanti musicisti italiani per quanto riguarda la divulgazione del patrimonio musicale ebraico. Sassofonista ,clarinettista e flautista vanta una carriera ricca di riconoscimenti. Leader e fondatore dei Klezroym, con cui ha inciso 6 dischi di grande successo, ha composto importanti colonne sonore per la Rai e per il cinema, esprimendosi sempre tra jazz e musica etnica dell’est dell’Europa con esperimenti e sonorità di grande impatto emotivo e culturale. Oltre a lui, si esibiranno a Fondi, Antonello Sorrentino, alla tromba, Pietro Lussu ,al pianoforte e Riccardo Gola, al contrabbasso.
Il contributo previsto è di 10 euro per ciascuna serata ( 5 euro ridotto13/17 anni). Per i laboratori, le passeggiate e le visite guidate sarà necessaria la prenotazione obbligatoria al numero 339-3885338 o all’indirizzo mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Dalle 23 di ogni serata ci saranno delle degustazioni enogastronomiche.
La rassegna Ecosuoni si svolge con il patrocinio della Regione Lazio, di “Lazio Eterna Scoperta”, del “Parco Nazionale, Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi”, dell’ente Parco Regionale “Riviera di Ulisse”, del “ Circeo Parco Nazionale”, della città di Terracina , del Comune di Fondi e del Comune di Sonnino, con la direzione artistica della violinista, Caterina Bono, presidente dell’Associazione, “Canto di Eea”.