Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Copyright 2019 - I luoghi, le tradizioni dell'agro pontino

Il santuario della Madonna della Rocca

Sul monte Arcano a pochi chilometri da Fondi vi è il santuario molto caro ai fondani ed agli abitandi di Monte San Biagio.
Il luogo di culto pochi anni fa costruito dai benedettini attorno al X-XI secolo è stato ristrutturato e dotato di alcuni accoglienti edifici. Nella chiesa vi è l’immagine della Madonna che allatta. All’esterno poco prima del santuario vi è un area per il pic-nic. Per raggiungere il santuario bisogna passare per la contrada Madonna degli Angeli e continuando a salire la montagna seguendo le indicazioni.

 

gforte
Foto di Giovanni Forte

 

 

Il sito ha radici antichissime: sorge infatti sopra la Valle dei Martiri, luogo dell'ultima persecuzione dell'Impero Romano da parte di Diocleziano, inoltre sono stati trovati nei pressi del Monte Arcano tracce di presenze antiche, la stessa immagine venerata trae la sua origine dalle radici del cristianesimo.

Fino agli inizi degli anni 80 il santuario era raggiungibile solo attraverso una mulattiera poi al suo posto è stata realizzata una strada grazie al parroco Mons. Mario Forte, parroco e rettore della parrocchia di S. Maria degli Angeli e San Magno, che con la raccolta di fondi, svolta fino in America,realizzò la struttura odierna con con parcheggi nei pressi del sanutario. Dall'alto del monte Arcano è visibile tutta la piana di Fondi fino a Sperlonga, Monte San Biagio, il lago di Fondi e la città. La ricorrenza della Madonna della Rocca è il 2 luglio con messe per tutta la giornata.

Recentemente il nuovo rettore ha aperto il santuario anche come ostello per campi scuola o per chi vuole passare dei giorni diversi muovendosi tra natura  e senso religioso.

f t g m
© 2008 - 2019 Turismo Pontino