Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Copyright 2018 - I luoghi, le tradizioni dell'agro pontino

Le olive di Gaeta

OliveSono conosciute come Olive di Gaeta poiche' da Gaeta venivano commercializzate e dal suo porto hanno viaggiato in tutto il mondo, in realtà la denominazione giusta è Oliva Itrana, dalla località di produzione,  Itri, da essa si è diffusa anche nella zona di S. Raffaele a Fondi e Lenola.

Quella itrana è un'oliva di medio calibro, adatta sia per la produzione di olio di pregio che di bacche che, messe a maturare nell'acqua, al termine diventano una squisitezza da gustare una a una.
Hanno un sapore pieno, col sapore della terra da cui provengono, i monti aurunci, terra baciata dal sole e dal clima mite, con le propaggini che si buttano sul Tirreno, come a Sperlonga e Gaeta.
Il suo sapore viene esaltato da vini vigorosi, tipo il cecubo locale, vino di antica tradizione, già noto ai tempi dei romani.
Gia' nell'antichita' un pugno di olive ed un po' di pane, magari accompagnate da una mozzarella pontina erano una cena semplice e gustosa da riscoprire ora con un bicchiere di vino.

Olive

f t g m
© 2008 - 2018 Turismo Pontino