Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Copyright 2018 - I luoghi, le tradizioni dell'agro pontino

Cerimonia di accoglienza del progetto Albatros con concerto di Quizas

Anche quest’anno l’associazione "Nuove Prospettive"  propone il Progetto "Albatros Sport", una iniziativa che ha il  Patrocinio del Comune di Fondi e la collaborazione di diverse Associazioni Culturali.

Si inizia Venerdì 13 aprile 2018 alle ore 19 presso la Sala Convegni di Castello Caetani in Fondi, quando  gli atleti russi della Scuola Sportiva Nazionale "Burevestnik" di Mosca saranno accolti dagli organizzatori dell'evento e dalle istituzioni locali. Nel corso della cerimonia la Quizas Acoustic Band omaggerà i presenti con un mini live dedicato alla musica napoletana, con brani della tradizione e autori contemporanei.

quzas

Dal 12 al 19 Aprile gli atleti russi saranno ospiti nella città d Fondi, coinvolti in diverse iniziative sportive, culturali e sociali.  La delegazione russa è impreziosita da una prestigiosa presenza: Aleksandr Konstantinovič Dreval, un nome che sicuramente emozionerà gli appassionati di sport e di pallanuoto in particolar modo. Classe 1944, laureato in Giornalismo, ma soprattutto Campione olimpico, pilastro della nazionale di pallanuoto maschile dell'Unione Sovietica negli anni '70, con cui ha raggiunto grandissimi risultati.

Per la Quizas Acoustic Band questa è una bella occasione per far apprezzare ancor di più il patrimonio musicale italiano, in particolar modo che quello di origine napoletana e del sud Italia che rappresenta da sempre un repertorio amato in tutto il mondo. Ci proporranno dei brani divenuti classici del repertorio napoletano di autori del '900 e di altri più contemporanei. Un repertorio brillante e popolare che, oltre a rappresentare il sentimento e alla vitalità del sud, denuncia anche il degrado e l'affanno di una terra spesso trascurata. Dalla ‘A rumba d’’e scugnizzi del primo '900 di Raffaele Viviani a A città 'e Pulcinella del 1989 di Mattone per il film Scugnizzi passando per Napule è (1977) di Pino Daniele la canzone che negli ultimi decenni  parla delle contraddizioni e della difficile realtà di i Napoli e della sensazione di indifferenza e di rassegnazione per questa situazione. Non mancheranno brani di Carosone e di altri autori pilastri della cultura musicale partenopea e del sud. Un viaggio nella canzone napoletana che unisce divertimento e riflessione.

f t g m
© 2008 - 2018 Turismo Pontino